sabato 11 maggio 2013

Suggerimenti per un mondo più pulito

Ciao a tutti, cari followers!
Per prima cosa mi scuso per la mia scarsa presenza sul blog in questo periodo; sono in quinta liceo scientifico (con in più francese) e, essendo maggio, si sta entrando nel parte finale; gli esami si avvicinano, lo studio si fa più pesante e stressante, e si alza il numero di verifiche e interrogazioni...
In ogni caso, volevo ringraziare ognuno di voi per essere passati a trovarmi, per aver letto i miei articoli e per aver commentato :) Ogni vostro parere è sempre piacevole, ed è una gioia sapere di aver suscitato l'interesse di altri blogger :D

Ormai da tempo assumo uno stile di vita il più possibile "green"; in famiglia da sempre mi è stato insegnato l'amore per la natura e certe piccole azioni mi vengono spontanee.
Contrariamente a quanto molti pensano, vivere in modo rispettoso dell'ambiente è semplice: basta solo un minimo di attenzione.
Ormai le regole le conosciamo tutti; ridurre gli sprechi, fare la raccolta differenziata, comprare prodotti a km zero, ecc... Il punto è  che, per la pigrizia delle amministrazioni e di molti cittadini, nella nostra società siamo ancora molto arretrati rispetto ad altri paesi europei.
La negligenza di molti, oltre che danneggiare l'ambiente, rovina anche la collettività, spesso costretta a pagare multe (a carico dei contribuenti!!) per lo scarso impegno nello smaltimento dei rifiuti, e porta alla creazione di sempre nuove discariche, soluzione che dimostra una grande ottusità e che non risolve il problema.
Per migliorare la qualità dei nostri sforzi, volevo condividere con voi dei semplici schemini su come eseguire la raccolta differenziata che ho ricevuto ad una conferenza di Legambiente.




In queste due immagini potete trovare tutti i simboli che sono presenti sulle confezioni dei prodotti, che indicano in che tipo di contenitore inserire l'oggetto. Spero che possa aiutarvi a dissipare eventuali dubbi e ad avvicinarvi sempre più ad un modello di vita a rifiuti zero!

Un ulteriore suggerimento ve lo faccio illustrare da Luca Mercalli, che molti di voi conosceranno per la sua partecipazione al programma  "Che tempo che fa"



Per concludere, vorrei ricordare che siamo noi i responsabili dei nostri rifiuti e del nostro inquinamento, e ne dovremo rendere conto a chi vivrà in questo mondo dopo di noi. E' una questione di responsabilità, non possiamo sottrarci.

Se ti è piaciuto, leggi anche Intervista a chi lavora per noi e per la terra.

25 commenti:

  1. Interessante e intelligente, come speso ti capita.
    In bocca al lupo per gli esami! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio di cuore, Zio Scriba :D
      Non ti rispondo "crepi", ma con un sobrio "grazie ancora, troppo gentile" :P
      A presto :)

      Elimina
  2. Da noi (provincia di Torino) il tetrapack può andare tranquillamente con la carta, ma so che non ovunque è così.
    Sempre interessanti i tuoi post.
    P.S.: in bocca al lupo per la matura, anche se è ancora presto!
    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche da queste parti è così :D anche se, come hai detto, dipende dalle varie zone!
      Grazie mille, speriamo bene :D

      Elimina
  3. la raccolta differenziata nella mia città è arrivata al 70% ed è in continuo aumento... è sbagliato credere che più si differenzia più si risparmia, anzi le spese per la raccolta sono aumentate del 15%... più personale, macchine più piccole più passaggi per lo smaltimento.... + le multe se non si differenzia bene. Solo per l'indifferenziabile, la cui raccolta va fatta solo in sacchetti di colore verde (8 sacchetti costo 21,50euro)e forniti dal comune c'è un'aumento di spesa viva... immaginate una famiglia con un vecchio incontinente, costretto a differenziare i pannoloni, quanti sacchetti consumerà in un anno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, i costi iniziali salgono, ma a lungo termine scendono, e con essi diminuisce anche il nostro impatto ambientale. Purtroppo, per quanto riguarda la differenziata eseguita male, anche poche persone che non la fanno bene, possono rovinare il lavoro di molti...
      Il costo dei sacchetti che dici sono assurdi; ho parenti in lombardia, e da quanto so, li i sacchetti li distribuisce il comune gratuitamente...

      Elimina
  4. In bocca al lupo per gli esami, il francese in più è un'ottima scelta, ma soprattutto complimenti per il blog visto la tua età, di solito noi blogger "verdi" siamo più vecchi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio per la visita e per le belle parole, ricambierò al più presto :D
      Scusa il ritardo nella risposta.
      Per quanto riguarda il francese...sai, vivo a Ventimiglia, la Francia è a 5 minuti di treno...(anche se, nonostante tutto, sono pochi gli italiani che lo parlano...)

      Elimina
  5. Un'altro eco consiglio è di fare una spesa che includa meno imballaggi possibili...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo :D
      Grazie per aver aggiunto un punto che, per motivi logistici, avevo tralasciato :D

      Elimina
  6. Concordo, differenziare non è assolutamente difficile, grazie per il promemoria!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, basta solo un po' di attenzione!
      A presto :D

      Elimina
  7. Grazie, molti utile lo schemino. :-)

    Nel paese dei miei genitori, in provincia di Viterbo, la raccolta differenziata viene effettuata direttamente a casa, ogni famiglia è stata dotata degli appositi cestini e poi nei vari giorni della settimana passano gli addetti a ritirarla (un giorno il cestino della carta, un altro quello della plastica e così via), inoltre hanno anche fornito un preciso libretto di istruzioni.
    A Roma stiamo ancora indietro invece, abbiamo nelle strade i vari cassonetti, ma vedo ancora tanta gente che butta i rifiuti dove capita, tutti insieme. :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho dei parenti in Lombardia, e anche li la differenziata è eseguita porta a porta. Qui, nel ponente ligure invece, siamo molto indietro sotto questo punto di vista...si salva solo il comune di Camporosso, tutti gli altri sono a livelli di raccolta differenziata bassissimi!
      Grazie per il commento, a presto :D

      Elimina
  8. Grandiosi i tuoi post sempre utili e pieni di consigli!
    Un sincero grazie per la tua presenza al mio blo!
    Buona serata da Beatris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, Beatris :D
      Scusa se sono passato meno ultimamente, ma come hai letto sono carico di verifiche in vista dell'esame!
      A presto :D

      Elimina
  9. Ottimi consigli,che io seguo sempre, purtroppo vivo in una città,Trieste,che è agli ultimissimi posti nel differenziare,nonstante ad ogni angolo di strada puoi trovare i vari raccoglitori.
    La colpa principale e della amministrazione che non propaganda la raccolta differenziata.
    Ciao,fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stessa cosa qui, dall'altra parte del nord Italia...io sono di Ventimiglia, e la situazione è la stessa!

      Elimina
  10. Molto utili queste tabelle, qualche volta ho dei dubbi sul contenitore nel quale inserire un determinato rifiuto. Ciò che non ho mai capito è come sia possibile che vi siano alcune differenze da città a città. Ciao buon fine settimana.
    enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Semplicemente, i comuni affidano a diverse aziende il compito di riciclare i materiali, e ogni differente azienda ha diversi metodi e piani di lavoro, e in questo modo non in tutte le città la raccolta differenziata si esegue allo stesso modo :D
      A presto :D

      Elimina
  11. Grazie mille, Enrico, per questi utilissimi schemini.
    Me li copio subito. E studia tranquillo: il blog può attendere, gli esami no!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Son contento che ti siano serviti!

      Purtroppo è proprio così :s

      Elimina
    2. Però prima o poi passi a dirmi qualcosa di Strasburgo, ne'!!
      :-)
      Le hai viste le nutrie nel fiume?

      Elimina
    3. Sono stato a Strasburgo martedì e mercoledì :D nutrie? non ne ho viste :(
      In compenso, mentre ero in battello ho osservato il volo di una cicogna, simbolo della città :D
      A presto : )

      Elimina
  12. Bսenas
    Debo admitir que antes no me interesaba demasiado elblog, sin embargo con los
    ultimos posts estoу entrando regulɑrmente y eѕta mejorando.


    Un salսdo!

    Mas noticіas ... Carmen

    RispondiElimina

Mostra di essere passato di qua!
Se hai apprezzato, condividi il tuo pensiero = )
Se non hai apprezzato, non essere timido ed esponi le tue ragioni = )