giovedì 8 agosto 2013

Rischio catastrofe radioattiva nell'oceano pacifico

Dopo oltre 2 anni, i mille problemi legati all'incidente della centrale nucleare di Fukushima Dai-ichi non sembrano essere vicini alla risoluzione. Anzi. L'ultima notizia, uscita in questi giorni, ci mostra come la situazione sia ancora drammatica.
Infatti, il governo giapponese nei giorni scorsi ha dichiarato che ogni giorno 300 tonnellate d'acqua radioattiva si riversano in mare dalla centrale.
Potete immaginare cosa ciò significhi per il Giappone, per le persone e per l'ambiente.
Un'immagine satirica, ma non troppo...
Il futuro per chi è vissuto di pesca nel paese
del sol levante non sembra certo roseo...
La popolazione del luogo dovrà fare i conti con un mare che per secoli è stato fonte di cibo e che di colpo diventa un nemico mortale. Inevitabilmente luoghi ricchi di vita, di diversità e di tradizioni diventeranno posti infernali, e l'uomo dovrà solo tenersi lontano. La biodiversità dell'oceano rischia di essere colpita da mutazioni e il perfetto equilibrio che per millenni ha perpetuato la vita in quelle zone rischia di rompersi. Forse per sempre.

Già 2 anni fa, pochi mesi dopo l'incidente, erano stati rinvenuti tonni radioattivi, al largo delle coste della California. Quei pesci, provenienti dal Giappone, avevano attraversato l'Oceano pacifico, portandosi dietro il loro pericoloso carico.
E anche oggi la catastrofe rischia di propagarsi in tutto l'oceano.
Per ora ci sono diverse idee per tentare di arginare il disastro: si parla di costruire muri di ghiaccio in modo di contenere l'acqua, di ghiacciare l'intera zona...in ogni caso, i costi sono altissimi. Esattamente come i rischi.

Questo disastro, che ha portato con se una serie di conseguenze terribili, dovrebbe essere un monito per tutto il mondo. A buon intenditor...

Se ti è piaciuto, leggi anche Lungimiranza cercasi

14 commenti:

  1. Giusto : dev'essere un grave importante monito per tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, speriamo che si impari dagli errori commessi...

      Elimina
  2. Eppure anche qui in Italia ci sono personaggi che continuano a propagandare la bontà del nucleare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come sempre, del resto...eppure sappiamo bene che ci sono alternative migliori...

      Elimina
  3. E la rabbia di vedere che da queste cose non si impara mai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo...siamo così ottusi che le notizie scomode spesso non vengono considerate...

      Elimina
  4. ciao
    buon fine settimana.
    Io sono sempre stata contraria al nucleare. Un vero disastro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo in 2 a essere contrari, allora ;)
      A presto :)

      Elimina
  5. Nonostante tutto, buon ferragosto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricambio gli auguri :) a presto :)

      Elimina
  6. Eppure Enrico, nonostante tutto, politici come Abe hanno ancora il coraggio di non rifiutare l'energia nucleare... Questo e` senz'altro un aspetto molto preoccupante del Giappone.
    L'importante e` che la gente normale non perda l'occasione per manifestare il proprio dissenso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche qui in Italia, nonostante i 2 referendum contro il nucleare, ci sono ancora politici che cercano di incentivarlo.
      Concordo pienamente col pensiero da te espresso!
      Grazie per essere passato, a presto :D

      Elimina

Mostra di essere passato di qua!
Se hai apprezzato, condividi il tuo pensiero = )
Se non hai apprezzato, non essere timido ed esponi le tue ragioni = )