domenica 13 gennaio 2013

Salviamo il salvabile

Salve a tutti cari lettori!!!

Io sono M.L.Kant, il tipo che ha realizzato i 2 loghi per Protestaverde e, dato che non mi intendo molto di ambiente ma amo riciclare ciò che è considerato dagli altri “inutile”, ho deciso di dare anch’io un mio piccolo contributo su questo blog :)

In questo post vi vorrei mostrare come ho rimesso in sesto per pochi euro un'autoradio che alcune persone avevano abbandonato vicino ai cassonetti, trasformandola in una radio da casa perfettamente funzionante.

Voglio solo premettere che mi ha dato una mano mio padre che è elettricista e avevo inoltre a disposizione tutti gli strumenti e le protezioni necessarie, quindi vi invito a non scherzare con l’elettricità.

Bene, arriviamo al dunque:
Dato che era piena di ruggine abbiamo dovuto prima dare una bella passata con la cartavetro.

In questa foto si possono vedere l’autoradio e gli altoparlanti dopo una bella pulita.

Dopo, abbiamo diviso e collegato alla corrente i cavi per vedere se l'autoradio era ancora funzionante. 
L’unico problema riscontrato era che uno degli altoparlanti era rotto e vibrava leggermente con i bassi ad alto volume.







Dato che non sapevamo bene cosa farne, abbiamo deciso di dipingere l’autoradio di un bel rosso carico con la vernice spray.










Visto il problema con l'altoparlante ne abbiamo provati degli altri ma il risultato non è stato molto soddisfacente, così abbiamo tenuto gli originali.





Dopo molti progetti alla fine abbiamo deciso di fare una struttura in legno a forma di cubo, in modo da avere radio, altoparlanti e alimentatore tutti insieme.
Abbiamo fatto le misure e abbiamo tagliato il legno, facendo i buchi ai lati per gli altoparlanti.










Abbiamo aggiunto l'alimentatore nello spazio rimasto dietro la radio e abbiamo fissato tutto con parecchi chiodini da legno.






E questo è il risultato :)


La radio funziona ancora da circa un anno e non ha nessun problema se non quel leggero disturbo con i bassi quando il volume è al massimo. Abbiamo inoltre scoperto con stupore che il mangiacassette è perfettamente funzionante (dopo tre giorni di pioggia ininterrotta sulla strada non ci si aspetta niente).

La cosa fantastica è che in tutto questo non abbiamo speso praticamente nulla perchè, tranne 12€ di legno  che è tra l'altro avanzato, abbiamo riutilizzato pezzi che non servivano più.

Vi ringrazio per l'attenzione, se avete domande sono a vostra disposizione :)

L.M.Kant
(FolkMetaller)

Se ti è piaciuto, leggi anche "scusi quanti pianeti desidera"

21 commenti:

  1. Buongiorno Kant (complimenti per aver scelto un nick che richiama uno dei miei filosofi preferiti), ho letto con interesse il tuo post e sono contenta che tuo padre ti abbia trasmesso la passione per il salvataggio degli oggetti "vecchiotti".
    IO da brava figlia dei fiori ho passato la cultura del riciclo e del salvataggio alla mia prole e anche ai miei nipoti, quindi non posso fare altro che farvi i miei complimenti!
    Buona domenica
    Beatrice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Beatrice!
      sono felice di sentire una persona amante del riciclo che, come appunto ha fatto mio padre con me, trasmette alle nuove generazioni questa passione :)
      E mio padre non ha fatto solo quello: mi ha anche fatto conoscere le fantastiche canzoni di un tempo che oggi si sono un po' perse e che ho avuto piacere di rivedere, se non erro, sul suo blog, e volevo chiederle cosa ne pensa di Eppure soffia di Pierangelo Bertoli (canzone che ho scoperto da poco ma che mi ha preso fin da subito per la bellezza dei testi e della musica) :)


      Elimina
  2. I miei complimenti, io non sono capace di questi piccoli miracoli ma me la cavo lo stesso con dels ano riciclo!
    Buona domenica
    Mel

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Melinda!
      io ho avuto la fortuna di conciliare il lavoro di mio padre con la mia passione per il legno (l'anno prossimo se tutto va bene dovrei iniziare gli studi di liuteria).
      Ognuno ricicla come può, l'importante è FARLO!!!
      Buona domenica anche a te :)

      Elimina
  3. Congratulazioni Kant!
    Il riciclare è davvero una bella arte.

    Saluti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille, ha proprio ragione!

      a presto :)

      Elimina
  4. ottimo! credo che la crisi servirà almeno a questo, a dare nuova vita a cose che sono ancora utilizzabili e che gli spreconi invece preferiscono lasciare vicino ai casonetti
    salutone

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero!! questo è senz'altro l'unico "vantaggio" di questa maledetta crisi ;)

      Buona serata!

      Elimina
  5. Direi ottimo, il riciclaggio è una cosa da praticare sempre, detesto chi butta via cose quasi nuove, e chi produce cose scadenti, "tanto durano poco ..."
    La crisi economica, è nata proprio da uno stupido consumismo. Invidio solo le tue capacità tecniche ... io, in quelle, sono una schiappa, rischierei di saltare per aria ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. giustissimo! ora domina la legge dell'usa e getta, che serve soltanto a farti spendere in continuazione per oggetti che dopo poco vanno buttati e spesso non sono riciclabili.

      per il resto... anch'io sono una schiappa, è per questo che mi sono fatto aiutare da mio padre che è un buon elettricista ;)

      Buona serata! A presto :)

      Elimina
  6. Ciao e grazie della visita.....ricambiamo volentieri e ci congratuliamo con te ,gli argomenti che tratti sono molto interessanti ,continueremo a seguirti .
    Gloria e Chiara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a voi per aver apprezzato il nostro blog =) son contento che vi sia piaciuto =) anche il vostro è molto carino!
      A presto, buona serata =)

      Elimina
  7. Complimenti! Non molto tempo fa anch'io ho fatto un mobile su misura per un'autoradio che un cugino di mamma voleva trasformare in stereo da casa. Vedo che anche altri hanno avuto la sua stessa idea :) evviva il riciclo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero?! sono curioso! com'è andato a finire il vostro progetto?

      Elimina
    2. be', io il mobile l'ho fatto, con dentro l'autoradio e le due casse. Bisognava fare i collegamenti. L'ho consegnato a metà ottobre, poi non so se lui abbia fatto la parte da elettricista ... dovrei chiedere ;)

      Elimina
    3. fantastico, mi faccia sapere!!!

      a presto ;)

      Elimina
  8. Ma perchè noi ricicloni siamo ancora in pochi? Non mi sembra così faticoso.
    ciao Xav

    p.s. ti lascio il link di un blog che ho creato insieme ad altri due blogger, se ti va vieni a visitarlo: http://iosochetusaicheioso.blogspot.it/
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Xav! credo che per la gente il problema non stia nel riciclare ma nel cominciare a farlo :)
      Farò senz'altro un salto sul vostro blog appena ne avrò l'occasione ;)

      a presto!!!

      Elimina
  9. Sono piacevolmente stupita dal risultato positivo, nonostante i prodotti moderni NON siano stati fatti x durare nel tempo !
    Ma ciò ke mi domando è : dove le trovi ora le audio-cassette da ascoltare con 'sto bel markingegno ?!
    No, xkè io ne posseggo ancora, così come video-cassette, ma sia le 1, ke le altre, non ti dico in quale stato il tempo le abbia ridotte, con i nastri tutti incollati tra loro, x la maggior parte risultano così inservibili, a meno ke tu non abbia la bakketta magica pure x queste, eh eh... se sì fammelo sapere, ciao !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fiore! concordo con te, le cose oggi sono concepite per durare poco: difatti credo che quell'autoradio avesse almeno trent'anni :)
      Di cassette e vinili anch'io ne ho molti e sono tutti abbastanza vecchi e rovinati, ma per quanto siano più delicati di cd e dvd non posso fare a meno di quel suono caldo e un po' incerto che gli mp3 hanno perso... perciò o ci adattiamo alle nuove tecnologie o ci tocca continuare la ricerca della bacchetta magica ;)
      Ciao, a presto!

      Elimina
  10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Mostra di essere passato di qua!
Se hai apprezzato, condividi il tuo pensiero = )
Se non hai apprezzato, non essere timido ed esponi le tue ragioni = )