domenica 22 settembre 2013

Le vere vittime del fumo!

Buongiorno a tutti, cari followers!

Qualche giorno fa, girando in internet, mi sono casualmente trovato davanti agli occhi una notizia che mi ha lasciato interdetto; continuando la ricerca, ho trovato queste informazioni erano avvalorate anche da fonti estere di livello internazionale, come la celebre organizzazione internazionale animalista PETA.
La notizia di cui vi stavo parlando, è la seguente; le industrie produttrici di tabacco testano le sigarette sugli animali.
Si, proprio così; per anche sei ore al giorno degli animali vengono costretti a respirare fumo di sigaretta in spazi molto stretti. E non si tratta solo di piccoli animali, come topi o conigli (e già sarebbe gravissimo). Molto spesso, infatti, vengono effettuati dei buchi sul collo dei beagles per facilitare il respiro di tutte quelle pocherie. Stesso discorso avviene in altri casi con le scimmie.
Lo scopo di questi test sarebbe quello di osservare gli effetti che le sigarette causano sugli animali, per poi dedurre i possibili effetti sull'uomo. Come se già non si conoscessero gli innumerevoli danni che il fumo porta al nostro corpo...

Io non fumo, eppure questa notizia mi ha scosso profondamente. Trovo davvero vergognose queste continue torture su animali indifesi, che nulla hanno a spartire col vizio del fumo. Una violenza gratuita, oltre che inutile.

Naturalmente, prima di scrivere queste righe sul blog mi sono confrontato con alcuni miei amici, specialmente con quelli che fumano.
Vi riporto in seguito la testimonianza di una mia amica, A. , fumatrice, riguardo alla sua reazione dopo questa scoperta:

Ciao a tutti, mi chiamo A. e sono un’amica di Enrico. Ho 19 anni e sono fumatrice; ho comprato per 2 anni solo M******o Light, credendo si trattasse di una buona marca. Non fumavo moltissimo, ma le mie 4 – 5 sigarette al giorno c’erano.

La scorsa settimana Enrico mi ha mandato un link che conteneva un articolo che mi ha lasciata a bocca aperta, confusa; mi sono vergognata moltissimo. Le sigarette vengono testate sugli animali. Queste povere bestiole vengono prese e legate, con la testa costretta in uno spazio chiuso nel quale viene rilasciato il fumo delle sigarette accese. Questa è brutalità. È cattiveria. Mi ha impressionata molto perché il fine è inutile, oltre che stupido: lo sappiamo tutti che il fumo irrita il naso e che può dare problemi cardiaci e respiratori. C’è ancora bisogno di testarle?

Piccola premessa; sono vegetariana e non mangio carne da tre anni proprio perché mi sento contraria sia all’uccisione sistematica degli animali solo perché noi “ne abbiamo voglia” e non per necessità, sia ai metodi brutali utilizzati. Insomma, gli animali sono pur sempre esseri viventi e meritano di essere trattati con profondo rispetto, non come stracci ormai senza valore.

Quando ho saputo questo terribile fatto, ho cominciato a sentirmi in colpa. Mi sentivo un’assassina, perché compravo sigarette testate su poveri esseri innocenti da anni. Continuava a venirmi in mente il mio gatto al posto dei beagle, dei topolini e dei conigli. Avevo ancora in bocca il sapore dell’ultima sigaretta che avevo fumato e mi trovavo davanti la verità delle mie azioni. Ero profondamente sconvolta: il fumo, un vizio totalmente umano, completamente nostro, che causa sofferenze a degli animali, che con tabacco, catrame e nicotina non hanno nulla a che fare. Nulla, assolutamente nulla.

Sono stata molto male per tutta la serata e non sono riuscita a dormire bene. Nell’articolo  menzionava due marchi di sigarette che non testano sugli animali, ditte di cui io non avevo mai sentito parlare: P****o e A******n S****t. Sul primo ho ancora qualche dubbio (ma è solo personale) perché produce anche sigarette preconfezionate che per quanto ne sappiamo possono ancora essere testate. L'A******n S****t invece produce solamente tabacco, perciò mi fido di più.

Non ho aspettato nulla, ho deciso di fumare solo tabacco. Io, una persona vegetariana che appena può firma petizioni, sempre stata dalla parte degli animali, che li adora, ne avevo fatti uccidere un sacco; era anche colpa mia. Mi sono giustificata...ho dato la colpa all’ignoranza. Ma non ricadrò mai più nello stesso errore.


Girare le sigarette con il tabacco per me è una sfida e ancora non riesco bene nel mio intento. Se non mi vengono, piuttosto non fumo. Non mi piacciono nemmeno moltissimo e fumo meno, ma non smetterò per prendere la facile strada del pacchetto preconfezionato. Cerco di diffondere la notizia agli altri fumatori. Cerco di far capire che si, possiamo fumare, ma non a discapito degli animali.

Devo veramente ringraziare Enrico per avermi aperto gli occhi. mi sono sentita ancora una volta una stupida umana fra tanti, ma perlomeno cerco di migliorare il mio comportamento per renderlo più compatibile nei confronti della natura intorno a noi.


Spero solo che questa notizia si diffonda e che le persone possano un giorno capire che i nostri vizi non possono ricadere sugli animali, i quali hanno ben poco a spartire con essi.

E, mi raccomando, se avete animali domestici e fumate, non fatelo mai in loro presenza, perché provoca agli animali danni peggiori e in modo più veloce che all’uomo!


A.

Se ti è interessato, leggi pure Delfini, bestie da macello?

43 commenti:

  1. Sono sconcertato... non lo sapevo e da ex fumatore ne rimango inorridito.
    Una ragione ulteriore per smettere, è vigliacco testare su innocenti animali soprattutto se riguarda i vizi umani.
    Non fumate... per amor loro e per amor proprio, la salute è importante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo pienamente! Anche io non fumo.
      Se proprio non riuscite a farne a meno, fate come A. che usa tabacco non testato su animali.
      Grazie di essere passato, a presto :D

      Elimina
  2. Vedere queste foto mi fa star male. Le sognerò questa notte. Ero una fumatrice, ma ho smesso 6 anni fa.
    Ma qual è la giustificazione per una simile tortura? I danni da fumo sono conosciuti. Cosa c'è da testare ancora? Ma che le testassero sui loro figli. Forse capirebbero qualcosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, sono immagini molto crude, ma purtroppo questa è la realtà.
      Concordo, non esiste giustificazione ad una simile crudeltà.
      Ormai i danni del fumo li conosciamo tutti, non ha senso testare ancora.
      Credo che, pur di avere intatto il loro tornaconto, sarebbero disposti a testare anche sui loro figli....purtroppo.
      Grazie del commento, a presto :D

      Elimina
  3. E' veramente allucinante questa notizia...l'uomo supera di gran lunga livelli d'inaudita crudeltà, per raggiungere i suoi scopi...in questo caso del tutto inutili, perchè è risaputo che il fumo è assai nocivo alla salute di qualsiasi creatura vivente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'uomo, pur di ottenere i suoi scopi (denaro) farebbe di tutto. E la notizia che denuncio in questo articolo è solo una delle tante prove.
      Diffondi la notizia, è giusto che si sappia!
      A presto :D

      Elimina
  4. Purtroppo non è una novità dell'ultima ora quella che il fumo (e non solo) viene testato sugli animali, cosa assai inutile dal momento che i danni provocati dalla nicotina sono noti e stranoti: cancro ai polmoni, alla gola, irritazioni al naso oltre a pelle e denti gialli e alla puzza schifosa che rimane addosso a chi fuma.
    Ma i fumatori incalliti non se ne danno, fumerebbero anche i pali della luce elettrica.
    Però ho trovato assurdo quello che ha scritto A: è vegetariana, è rimasta scioccata da quello che le è stato mostrato e allora anzichè comprare sigarette compra il tabacco.
    Vorrei fare presente che anche il tabacco provoca il cancro alla gola, alla lingua e ai polmoni.
    Non è meglio smettere di fumare? Io prenderei in considerazione quest'eventualità piuttosto che il tabacco e ricordatevi che voi fumatori private chi non fuma di un grande diritto, quello di respirare aria senza nicotina.
    Un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo, ho scoperto che avvengono da diversi anni, e continuano tutt'ora.
      Io non fumo, di conseguenza concordo sul fatto che la cosa migliore sarebbe smettere. In ogni caso, si tratta di una decisione personale che va rispettata. Se non altro, A. danneggia solo la sua persona e non animali (i quali, come detto, col tabacco non hanno nulla a spartire...). Di conseguenza, è una decisione che riguarda solo lei, ed è giusto rispettarla. Anzi, rispetto alla massa di fumatori INDIFFERENTI a questi test, direi che è già un bell'esempio.

      A presto Xavier, buona giornata! :)

      Elimina
    2. A. danneggia solo la sua persona? Ti invito a leggere due post che sono interessanti e che la dicono lunga sui danni da fumo passivo: uno è mio (http://lechatnoir96.blogspot.it/2013/09/canro-da-fumo-passivo-no-grazie.html) e l'altro è questo: http://www.unitab.it/la_nicotina.htm

      Se vuoi falli leggere anche ad A. che non danneggia solo la sua persona ma danneggia anche chi come me non vuole fumare e se io devo rispettare lei che fuma, lei deve rispettare me che non fumo.
      Continuare a fumare e rammaricarsi per gli esperimenti sugli animali non significa essere rispettosi e nemmeno non essere indifferenti: se A. vuole fare una cosa, che smetta di fumare. Si fa un regalo di un valore inestimabile.

      Elimina
    3. Ho letto i tuoi post ma ora sono un po' di fretta.
      Ti risponderò in modo esauriente nel primo pomeriggio.

      Elimina
    4. Sono una donna. L'iniziale del mio nome è A., per questo l'ho usato. Non mi chiamo Paola. Sono vegetariana, non vegana. Non mangio carne (senza sgarri) da 3 anni e 2 mesi. NON SONO UN IBRIDO. Non ho mai diffuso lettere su internet su quest'argomento trattato da Enrico, perché non lo conoscevo. Tesoro, non hai fatto i compiti a casa, ma un buco nell'acqua.

      Elimina
  5. L'animale uomo riesce a fare cose inimmaginabili…Non c'è limite alla crudeltà.
    Bisognerebbe boicottare le industrie del tabacco, anche se è molto difficile dato che lo stato ci guadagna un bel pacco di milioni. Intanto, però, si può intervenire sulla vivisezione e sulla sperimentazione sugli animali (www.stopvivisection.eu).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già...non fosse per alcol, tabacco e gioco d'azzardo, l'Italia sarebbe in bancarotta da un pezzo.
      Ho già firmato questa petizione, ma in ogni caso è sempre bene diffonderla ;)
      A presto :)

      Elimina
  6. Ciao Enrico, io questa notizia l’ho saputa qualche anno fa, sono cose che mi fanno inorridire a dir poco, e provo una rabbia indescrivibile.
    Gli animali sono esseri viventi e hanno diritto a vivere proprio come noi, quindi neanche di essere mangiati.
    Fanno troppi esperimenti su questi esseri indifesi, esperimenti inutili e dannosi, non so il perchè, forse ci trovano gusto, mi piacerebbe che un giorno il mondo si capovolga… solo questo...
    Ciao Enrico, e grazie per questo post

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Naturalmente concordo col il tuo dissenso, Betty.
      Già, anche sul mercato della carne si leggono alcune notizie che ribalterebbero lo stomaco a chiunque. Tranne ai mostri che compiono queste azioni.
      Sarebbe una gran cosa. Non solo in questo campo, ma trovo che il mondo dovrebbe capovolgersi, ad esempio, anche tra "civiltà" e Terzo Mondo...

      Elimina
    2. Ciao Enrico, mi sono permessa di segnalare queto tuo post sul mio blog, spero non ti dispiaccia, grazie, buona giornata :-)

      Elimina
    3. Ho risposto da Betty. Grazie per questa informazione che non conoscevo, non fuma nessuno in famiglia... Comunque ognuno è libero di fare della propria salute quello che vuole, ma tutti questi esperimenti sulle povere "bestiole"... sarebbe ora di finirla. Serena Giornata Enrico, grazie a te e a Betty.

      Elimina
    4. Concordo con te, Ale, ognuno è libero di fare ciò che vuole di se, ma questi animali non devono essere vittime innocenti dei vizi umani.
      Grazie per essere passata, a presto :D

      Elimina
  7. Risposte
    1. Verissimo.
      Parlane con i tuoi parenti/amici, sono cose su cui si tace troppo.
      A presto :)

      Elimina
  8. Sapevo già di questa violenza che giustamente tu definisci inutile e gratuita... Hai fatto bene a diffonderla perchè tante persone pensano che facciano danno algi animali solo mangiandoli (che ne dici dei vegetariani con le borse di camoscio?). Io da anni fumo solo tabacco naturale, risparmio, non ingurgito catrame, inquino molto meno in termini di imballaggi, e non danneggio bestioline!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, le violenze dell'uomo sugli animali superano diversi confini (e soprattutto, vanno al di la di ogni logica...).
      Io non fumo, ma, come dici te, ho trovato importante diffonderla perché c'è ancora troppa disinformazione (e ignoranza) in materia.
      A presto :)

      Elimina
    2. Ciao, sono A. e la penso esattamente come te anche quanto ad alcuni falsi animalisti!
      A.

      Elimina
  9. è terribile, come è terribile l'accanimento della medicina e della ricerca su queste povere bestiole.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già. E pensare che tutti questi test vengono condotti per motivi futili o per approvare nozioni che già si conoscono...
      A presto :)

      Elimina
  10. Il fumo è la più stupida mortale e costosa trappola che l'uomo si sia mai costruito! Inoltre ha un vantaggio inestimabile: prima o poi porta ad un infarto cardiaco che abbrevia la vita del fumatore tanto da risparmiargli di morire di cancro ai polmoni! Smettere di fumare è la più saggia ed intelligente delle decisioni che una persona possa prendere per se stessa e per gli altri, se non sai come farlo vai qui http://www.smettoadesso.it/report-gratuito.html adesso è più facile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' uno dei bisogni acquisiti più irrazionali della nostra "civiltà".
      In ogni caso rispetto chi fuma, ma senza condividere. Trovo che ognuno sia libero di scegliere per se stesso, i rischi si conoscono...
      A presto ;)

      Elimina
  11. Spero non ti dispiaccia se condivido il tuo post su Twitter.
    Sono allibita!!! Testare sigarette sugli animali? Ma dove finiremo??? =.=

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dispiacermi?
      Posso essere solo che felice della tua condivisione! E' giusto che tali notizie si diffondano il più possibile! :)
      Grande domanda conclusiva, me lo chiedo spesso anche io...
      A presto :)

      Elimina
  12. io fumavo e ho smesso da 10 anni, adesso mi da fastidio il fumo passivo anche se mi trovo all'aperto... sento odor di fumo anche se lì è passato qualcuno da mezz'ora... da star male.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Smettere è la cosa migliore, per se stessi e per questi animali. Non è facile, e in ogni caso, complimenti, poiché molti non riescono ad agire come te!

      Elimina
  13. E' una cosa assolutamente vergognosa. Come se il fumo non uccidesse già abbastanza esseri umani..
    Ti seguo, a presto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, davvero vergognosa.
      Gli umani lo scelgono, è questa la differenza...
      Grazie mille, a presto :)

      Elimina
  14. Non mi meraviglio più di nulla! Si tratti di insetticidi, cosmetici, OGM o schifezze varie, le prime vittime innocenti sono sempre gli animali. È una prassi vergognosa e a detta di moltissimi esperti anche assolutamente inutile.
    buona giornata Enrico
    enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo! Vengono condotti esperimenti di ogni genere, quasi sempre evitabili.
      Grazie del commento, a presto ;)

      Elimina
  15. Ciao Enrico, scusa il ritardo ma non visualizzavo il tuo blog.
    Cosa penso di questi esperimenti? Sono assurdi e incivili, fossi per me abolirei il fumo per tutti, esseri umani compresi.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquilla, non è mai tardi ;)
      Concordo su ogni parola da te espressa, naturalmente ;)
      A presto :)

      Elimina
  16. Ciao Enrico, io non sono una fumatrice e anzi il fumo mi disturba profondamente, così come l'ignoranza di molti fumatori che ti costringono ad annusare il loro fumo mentre magari stai mangiando una buona pizza o si arrabbiamo perchè gentilmente gli chiedi di mettere la loro sigaretta lontano dal tuo naso.
    Trovo questi esperimenti delle atrocità, ma come questo potrei farmene venire in mente molti altri, messi in evidenza anche dai miei studi psicologici (già, anche in psicologia si usano gli animali, lo sapevi?).
    Purtroppo credo che per quanto l'informazione sia assolutamente necessaria niente cambierà finchè l'uomo stesso non cambierà e si evolverà anche a livello tecnologico! Credimi nessun governo dichiarerà mai illegali certi esperimenti, perché altrimenti anche i farmaci su chi li testano? Purtroppo è una triste realtà...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, questi esperimenti sono grandi atrocità legalizzate (e ciò non significa certo che sono necessarie). Questi esperimenti vanno condannati, esattamente come la vivisezione.
      Le soluzioni ci sono, e sono tante. Per quanto riguarda le sigarette, hai idea di quanti fumatori sarebbero disposti a fornire un giudizio di qualità del prodotto e a mostrare come reagiscono, pur di fumare gratis?
      In ogni caso, trovo che sia sbagliato dover condannare gli animali per i nostri interessi.
      In psicologia ne avevo sentito parlare, ma non sono un esperto in materia...
      Sono simili agli studi di intelligenza, o non c'entrano?

      Grazie di essere passata, a presto :D

      Elimina
  17. Ciò che ho letto è vergognoso e le immagini sono terribili, purtroppo è una triste realtà!
    Spero tanto che questo tuo post faccia presa sui fumatori che leggeranno...
    Ho smesso di fumare 25 anni fa e ne sono felicissima, il solo vedere una sigaretta mi da la nausea!
    Un abbraccio e buon pomeriggio da Beatris

    RispondiElimina
  18. Resto a bocca aperta ad apprendere queste notizie.
    Voglio condividere con voi le mie iniziative nella lotta a Big Tobacco:

    https://www.facebook.com/pages/Italia-Senza-Fumo-E-AlcolAzzardo/207497929302693

    http://alberoguida.altervista.org

    https://www.facebook.com/pages/Liberiamo-il-Tabacco-lilt/158144384389008

    https://www.facebook.com/pages/Noi-che-non-fumiamo/241354589323788

    Buon lavoro a tutti

    mauro pecchioli
    medico fiorentino

    RispondiElimina
  19. io ho smesso di fumare da 5 anni, fumare è la cosa più sommamente stupida che ho fatto nella mia vita.

    RispondiElimina

Mostra di essere passato di qua!
Se hai apprezzato, condividi il tuo pensiero = )
Se non hai apprezzato, non essere timido ed esponi le tue ragioni = )